Chris Evans e la sfida di Top Gear

L’hanno visto attorniato da Ferrari rosse indossando una parrucca bionda. E le cose che non tornano, parlando di Chris Evans, sono almeno due. Una la parrucca, l’altra che le Ferrari siano rosse.
Chris Evans, già speaker dal contratto iperbolico di BBC Radio 2, amato dal grande pubblico inglese fin dal programma The Big Breakfast, sarà il nuovo conduttore di Top Gear, trasmissione di culto per chi ama i motori, programma molto in voga anche in Italia, terra del cavallino rampante e della unica rossa fuoco.
Immagine4
Chris Evans, invece, non è ad oggi molto noto agli appassionati tricolore, se non ai più attenti che lo hanno già visto sullo schermo passare in rassegna la sua incredibile collezione di Ferrari bianche proprio su Top Gear, allora ancora condotto da Jeremy Clarkson (silurato per aver rifilato un pugno ad uno dei produttori del programma), Richard Hammond e James May. Basti dire che è un inglese in tutto e per tutto, capace di battute a denti stretti, dotato di grande humor e forte di una immensa passione per le auto, dimostrata da una collezione (quasi) imbattibile, capace di suscitare l’invidia di chiunque al mondo, che veste quasi esclusivamente il colore bianco (Evans fa ritinteggiare le sue Ferrari in bianco).
Immagine1
Basti pensare che nel 2014 si è potuto permettere il lusso di aggiudicarsi a un’asta una Ferrari 365 GTS/4s del 1971 alla cifra di ben 3,7 milioni di dollari. Appena meno della metà di quanto gli sia costata la vettura appartenuta a Steve McQueen e James Coburn una Ferrari California Spider del 1961 (8 milioni di dollari).
Un uomo che se è sicuramente dotato di senso estetico, riesce anche a sfoggiare un innato senso per gli affari: storica la sua vendita di una Ferrari 250 GTO del 1963 (esistente oggi in soli 36 esemplari) per la cifra astronomica di 20 milioni di dollari.
Nelle prossime settimane, in occasione del Goodwood Revival (11, 12 e 13 settembre prossimi), Chris Evans ha deciso di mettere in vendita alcune delle sue Ferrari (probabilmente per comprarne altre di ulteriore maggiore prestigio). Nell’elenco delle automobili vi sono reali gioielli inestimabili, come la 275 GTB del 1966 (stimata tra i 2.600.000 e i 2.900.000 sterline), una 365 Daytona Spider del 1971 e una 250 GTL lusso del 1964. Questo l’elenco completo delle altre vetture: Ferrari 275 GTS Spyder del 1965, Ferrari 250 SWB Replica del 1963, Jaguar XK120 Roadster del 1949, Jaguar XKSS ‘Lynx’ del 1967, Chitty Chitty Bang Bang Replica del 1936, Mercedes 280SL ‘Pagoda’ del 1970, Ferrari 328 GTS del 1989, Jaguar XK150 3.4 Fixed Head del 1958, Daimler Dart SP250 della polizia del 1964, Fiat 127 Abarth del 1983. Altri 140 lotti offerti da Evans andranno in un fondo di beneficenza e devoluti all’associazione Children in Need.
250 gtl.

275 gtb.

328 gts.

365 gts 1971.
Chris Evans è capace di divertirsi e far divertire (sarà perché è nato il primo di Aprile?) e con lui al timone di Top Gear siamo sicuri non solo di poter gustare un filo conduttore con le passate edizioni (è oltretutto grande amico di Clarkson), ma di vederne delle belle. Da veri ferraristi non possiamo che concludere con un grande in bocca al lupo per la sua carriera.

Lucio Celia
©Riproduzione Riservata

Lascia una risposta