Hypercars

Hypercars è il secondo evento che viene ospitato in contemporanea alla “90 anni” al Museo Ferrari di Maranello. In questa occasione è possibile ammirare le auto sportive che hanno fatti la storia dell’azienda emiliana.

A differenza della mostra adiacente che celebra i 90 anni della Ferrari, Hypercars ne celebra l’evoluzione tecnologica che ha portato la scuderia a essere quella che tutto il mondo conosce e ci invidia.

Hypercars: cosa vedere

hy2

L’inaugurazione di Hypercars al Museo Ferrari si apre con il botto. Apripista dell’evento è la presentazione della SF90 Stradale che ha poi accompagnato i visitatori nel cuore della tecnologia di Maranello.

Le vetture in mostra presentano le migliori innovazioni di ogni epoca, a partire dai mitici anni ’80 per finire ai giorni nostri. È il 1984 il periodo storico di partenza con la GTO, da dove si prosegue nel 1987 con la maestosa F40 e nel 1995 con la F50, il perfetto incrocio tra un’auto da corsa e una vettura da strada.

Si arriva poi nel Nuovo Millennio nel 2002 con la Enzo Ferrari per poi concludere il viaggio con la prima ibrida creata nel 2013.

Hypercars è una mostra che parla di auto e tecnologia, volta a mostrare al grande pubblico come si può prendere il meglio da ogni periodo storico, per rendere ancora più efficienti, anno dopo anno, le iconiche Ferrari.

hy3

Hypercars: la tecnologia che avanza

La peculiarità del Museo Ferrari è di aprire le sue porte a eventi e mostre di ogni genere. Punto focale di queste giornate è, ovviamente, la Ferrari in tutte le sue sfaccettature. Con Hypercars esploriamo l’evoluzione tecnologica delle auto del cavallino rampante fino a oggi.

Le Hypercars sono macchine progettate a edizione limitata, volute dal fondatore della scuderia di Maranello. L’obiettivo era quello di dare vita a un’automobile che fosse la migliore in circolazione in quel preciso arco temporale. E ovviamente, ci sono riusciti incrociando un design pulito con le più avanzate tecnologie del momento.

hy4

La mostra si apre con la GTO, prodotta nel 1984, ma ecco che proseguendo il tour spicca la F40, creata per i 40 anni della Ferrari.

Si arriva poi al 1995 con la F50 che viene definita un incrocio tra una monoposto e una Gran Turismo. L’auto è diventata famosa per il suo motore, ora fissato al telaio.

Nel 2002 si presenta al mondo la Enzo Ferrari, dedicata allo stesso fondatore con la straordinaria compartecipazione di Michael Schumacher che ha voluto lo spostamento di alcuni comandi principali sul volante, modifica che è stata poi ripresa in tutte le serie successive.

hy5

Orari e prezzi

Hypercars è visitabile tutti i giorni fino a maggio 2020, a eccezione delle festività di Natale e Capodanno. Gli orari dell’apertura al pubblico differiscono in base alla stagione. Da novembre a marzo il Museo Ferrari apre alle ore 09.30 e chiude alle ore 18, da aprire a ottobre la struttura chiude alle ore 19.

Il prezzo del biglietto per Hypercars è di euro 17 con agevolazioni varie che potrete trovare nel link ufficiale della prevendita online.

Lucio Celia
©Riproduzione Riservata

Lascia una risposta